da soli vince il padrone

verso il 1 maggio: da soli vince il padrone

“Da soli vince il padrone”: questo il nome di una nuova esperienza torinese

Abbiamo sentito al telefono una partecipante al neonato esperimento  “da soli vince il padrone”. La questione del lavoro anima un gruppo di ragazzi accomunati da situazioni lavorative precarie, senza tutele e di sfruttamento.

Partiamo dal fatto che la frammentazione contrattuale e lavorativa riesce difficile identificare un “padrone” verso cui rivolgere richieste, recriminazioni e disprezzo, quando se lo merita.

Partiamo dal fatto che non si voglia fare una richiesta sindacale o nominare dei rappresentanti di questo ammasso di lavoratori, distanti per età, situazione, qualifica, tipo di impiego.

Ancora, partiamo dal fatto che le assemblee, aperte, si dedicano per ora a rintracciare i fili di questo discorso, a condividere storie ed esperienze.

Infine, partiamo dal fatto che la presa di coscienza della propria situazione è il primo passo per studiare eventuali passi in avanti, e abbiamo motivi e stato dell’arte del gruppo.

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

scarica da soli vince il padrone

per partecipare, inviare testimonianze, e conoscere i prossimi appuntamenti:

sabotaggio#autistici.org

fb lola corre (da soli vince il padrone)

gancio.cisti.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *