Archivi tag: agenda

notte dei fuochi

Anche quest’anno il tradizionale appuntamento presso la centrale di Chiomonte

La notte dei fuochi, che rimanda alla tradizione alpina di accendere fuochi propiziatori sulle montagne a metà agosto, si celebrerà anche quest’anno presso il presidio della Gravella a Chiomonte.

Portate una cena da condividere, e poi lunga serata con accensione del fuoco vicino al cancello di via Avanà. Ritrovo alle 19:30 per raccogliere la legna e cenare insieme

notte dei fuochi

notte dei fuochi Chiomonte 2011

notte dei fuochi

notte dei fuochi venaus 2010

Fuochi 2007

grani antichi

Grani antichi, agricoltura contadina o ecobusinnes

cosa significa grani antichi e quali distinzioni fare?

In occasione della festa della trebbiatura organizzata da genuino valsusino, abbiamo sentito Roberto Schellino autore fra l’altro di “mille contadini, storia corale delle campagne”. Coltivatore, studioso e conservatore di vecchie varietà locali ci dice: non basta seminare grani antichi per essere alternativi al sistema in cui viviamo. Abbiamo approfondito la questione partendo dal termine stesso “grani antichi”, un termine che non dice nulla, se non che si tratta di varietà non più annoverate tra quelle attualmente in commercio, ma poco distingue le loro caratteristiche. meglio parlare di varietà locali, selezioni non varietali, contadine, con le loro specificità agronomiche e nutrizionali. abbiamo poi accennato il problema di creare una filiera veramente esterna al mercato neoliberista e non un prodotto di alta gamma dai prezzi irraggiungibili

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


scarica qui

altri articoli su agricoltura

alta felicita wu ming

festa no tav di almese

ore 15,00 Apertura Stand e intrattenimenti

– Apertura Mostra fotografica “I volti del NO” di Diego Fulcheri e mostra disegni No TAV di Giovanni Russo “disegnare presidiando, presidiare disegnando”
– Stand Origami a cura di Cesare e Mariangela
– Giochi in legno di una volta a cura di Sandro Catapane

ore 16,00

– spettacolo teatrale a cura dei Black Fabula

ore 17,00 Momento Pubblico

– Intervento dell’amministrazione e conferimento cittadinanza onoraria al Partigiano Lupo

– TECNO TAV TOUR
interverranno:
Luca Giunti
Naturalista, Commissione Tecnica Torino-Lione
Roberto Vela
Ingegnere, Commissione Tecnica Torino-Lione

a seguire interventi di
– Militanti del comitato Ciriè-Valli di Lanzo in merito ai depositi di smarino
– Militante della Zad da Notre Dame des Landes

ore 19,30
cena a cura dei Fornelli in Lotta (saranno disponibili anche piatti vegani e vegetariani)

ore 21,30
Concerto Polveriera Nobel

Ingresso Gratuito

festa di radioblackout: tale radio, tale musica

Alla festa di radioblackout, in via Cigna 211 il 9,10,11 giugno non troverete la solita musica che va per la maggiore nei circuiti commerciali, ma una scelta precisa che cerca prima di tutto un’idea condivisa con chi viene a suonare: quella che non tutto è merce, che suonare qua o là non è uguale. Per sostenere radioblackout, radio di lotta e movimento, autogestita, senza pubblicità né editori appuntamento da venerdì allo spazio 211 a Torino

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


scarica qui

voci dal corteo#2: alpinismo molotov

“La montagna è un rilievo in tutti i sensi. Si innalza sulle pianure. È un punto di riferimento quando si è in basso e, quando si è in cima, diventa postazione di osservazione panoramica. È fondamentale per il ciclo ecologico che ci tiene in vita. Dà la spinta ai corsi d’acqua, ospita i ghiacciai. Tutte cose di rilievo.
Ma è diversa la montagna. Basta spostarsi, anche di poco, e il contorno muta, emergono dettagli fino a poco prima nascosti. La montagna è storta e per coglierne un’immagine complessiva obbliga al movimento.
È diversa poi perché rifugio degli irregolari, degli sbandati, dei partigiani. È il polmone di libertà di chi è asfissiato dalle costrizioni sociali delle metropoli. È allo stesso tempo confine naturale e cerniera, porta d’accesso ad altre terre. E al cielo”

senti la chicchierata che abbiamo fatto con loro, e ricorda la festa che si terrà allo spazio sociale VisRabbia di Avigliana il 2,3,4 giugno

http://www.alpinismomolotov.org/wordpress/diverso-suo-rilievo-programma/

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


scarica qui

alpmoltov_locandina